Cibo afrodisiaco o cibo pre sesso, tu chiamalo come vuoi

Pubblicato il 31 gennaio 2021

Cibo afrodisiaco o cibo pre sesso, tu chiamalo come vuoi

Perché non si diventa magicamente amanti sfrenati in una notte.

Se è vero che lo stimolo vien mangiando ogni scusa diventerà buona per godersi una bella cenetta. L'importante è saper scegliere gli ingredienti giusti. Ormai i ristoranti offrono di tutto, dal menù a basso contenuto calorico al "all you can eat". Ciò che si sente poco, ma che a tutti tira l'occhio… e la gola, è il cibo afrodisiaco. Se quello che cerchi è una vita sessuale bollente, carpe diem! Perché non si diventa magicamente amanti sfrenati in una notte, i veri cultori del sesso si impegnano sul lungo termine, tanto più che non c'è solo San Valentino, ma altre 364 notti di passione, pare.

Iniziamo sfatando il mito che le ostriche siano il cibo afrodisiaco per eccellenza. Non è così. Si tratta di prodotti molto più semplici ed economici, alcuni presenti nell'alimentazione di ogni giorno. Classificarli come semplici cibi afrodisiaci è sbagliato; molti di loro, oltre che alla vita sessuale, fanno bene anche al cuore e all'organismo. Cibi adatti anche a vegetariani e vegani, nessuno escluso.


Innanzitutto, prima di un incontro hot, mangia una BANANA. No, non ti stiamo prendendo in giro. L’apporto di minerali e di potassio, di cui è ricca, ne fanno un ottimo ricostituente naturale, buon aiutante dello "sport sotto le lenzuola". Non meno importante il triptofano, un aminoacido che coadiuva la produzione di serotonina, l’ormone del buonumore. Sorridiamo al piacere!

Il più "potente" tra tutti i cibi afrodisiaci sembra essere la SOIA, che, secondo un giovane ricercatore dell’Università di Berkeley è in grado di regalare grandi soddisfazioni. La soia favorisce la concentrazione di estradiolo, l’ormone del sesso. Oggi a pranzo, tofu! Uno dei cibi afrodisiaci per eccellenza è l'AVOCADO; saporito, morbido e cremoso, contiene ottimi grassi, vari minerali, vitamine e antiossidanti: quasi un superfood. Lo sapevate che il termine atzeco per indicarlo significa “testicolo”?


Lo ZENZERO rafforza le energie maschili, contiene zinco, capace di regolare il testosterone nella prostata. Poi è digestivo e antigas, e ha un gusto davvero stimolante. I SEMI DI ZUCCA donano calma e relax. Secondo l’American Dietetic Association, la feniletilamina contenuta nel CIOCCOLATO libera le stesse endorfine rilasciate dall'attività sessuale e fa aumentare l'attrazione migliorando tutta la prestazione.

Avvolto da un'aura quasi mitica vi è poi il TARTUFO considerato un afrodisiaco eccezionale niente meno che da Napoleone e dal Marchese De Sade. Ma un fondo di verità c'è. Infatti contiene un ormone (androstenediolo) presente nel maiale maschio e nel sudore umano.


Vero e proprio elisir d'amore, la CAROTA. Considerata un ottimo afrodisiaco già dai greci e dai romani: veniva utilizzata per curare l'impotenza maschile e accendere gli appetiti sessuali. Racconta una leggenda che un fiore di carota, raccolto nelle notti di luna piena, aiuti il concepimento di un bambino. E se di leggende vogliamo parlare, si vocifera che Zeus, il Re dell’Olimpo greco, padre di tutti gli Dei, giaceva su un letto di ZAFFERANO con le sue donne per aumentare le sensazioni e la sua potenza sessuale. È un ottimo rimedio per aumentare la potenza sessuale e la libido, un cibo afrodisiaco naturale. È anche considerato un elisir di lunga vita. Contiene sostanze ormonosimili, favorisce il buonumore e ha un bel colore.


Se hai letto il Kamasutra ti ricorderai della LIQUIRIZIA, riconosciuto come un potente afrodisiaco, grazie al suo effetto stimolante. Attenzione uomini. Si ritiene possa avere anche effetti sul testosterone. Altro ingrediente libidinoso, la FRUTTA SECCA. Mandorle e noci a volontà. Ecco che si spiega il perché dei confetti… A fine serata brinda con un cocktail al PASSION FRUIT, chissà che riaccenda l'eros.

Foto copertina di Deon Black su  Unsplash
Foto degli avococado di Louis Hansel @shotsoflouis su Unsplash
Foto dei munchkins (dolci di cioccolato e cocco) di Louis Hansel @shotsoflouis su Unsplash
Foto del tartufo bianco di CHUTTERSNAP su Unsplash
Foto dei dolcetti di liquirizia di Hanna Stolt su Unsplash

  • SAN VALENTINO
  • MAGAZINE
  • CONOSCERE E RIMORCHIARE
POTREBBE INTERESSARTI:

Premio Vivere a Spreco Zero 2021. Chi ha vinto gli Oscar della sostenibilità

Al centro del premio, ancora una volta, le Buone Pratiche, via maestra verso il traguardo degli Obiettivi di Sostenibilità fissati dall’Agenda ONU 2030.

LEGGI.
×