A Milano apre una nuova gastronomia dedicata ai panini. Farciture di ogni tipo con i piatti della tradizione: alla lasagna, con l'amatriciana, con le orecchiette alle cime di rapa, con la parmigiana di melanzane, con baccalà alla vicentina...

Pubblicato il 15 settembre 2021 alle 09:20

A Milano apre una nuova gastronomia dedicata ai panini. Farciture di ogni tipo con i piatti della tradizione:  alla lasagna, con l'amatriciana, con le orecchiette alle cime di rapa, con la parmigiana di melanzane, con baccalà alla vicentina...

Da dark kitchen a gastronomia: inaugura la Gastronomia Ninin con i suoi panini alla lasagna, alle orecchiette e cime di rapa...

Panini di ogni tipo da assaggiare per l'inaugurazione! Ecco come si presenta lo staff di una nuova Gastronomia che aprirà in piena zona Stazione Centrale giovedì 16 settembre. Stiamo parlando di Ninin, un nuovo indirizzo per panini in via Napo Torriani, 10. 

Tutto nasce da una dark kitchen

La storia della Gastronomia Ninin in realtà nasce nel 2020. All'inizio era un brand virtuale in modalità dark kitchen che, durante i primi mesi di pandemia, preparava piatti esclusivamente per il delivery. A fine estate 2021 nasce poi l'idea di aprire un vero e proprio locale per ospitare i tanti appassionati di panini di qualità e per permettere loro di mangiarli anche all'interno. Da qui nasce lo spazio in Napo Torriani diventando così il primo esempio di attività ristorativa in controtendenza rispetto al trend di virtualizzazione che ha investito la categoria, tra delivery e take away, per far fronte alle chiusure forzate.

Gli spazi 

Il locale in zona Centrale sarà di 40 mq. A questi si aggiungono i 70 mq di cucina che fungono da laboratorio gastronomico anche per le future aperture, la prima delle quali è prevista sempre a Milano, in zona Brera, a fine ottobre 2021 per poi approdare in altre città nei mesi seguenti.

Il menu: non solo panini

Dal 16 settembre alle 18.00 passando da Ninin sarà possibile assaggiare tanti differenti panini dai gusti non solo sfiziosi ma anche innovativi realizzati con pane artigianale morbido. Si passerà dal panino alla lasagna a quello con l'amatriciana (dentro!) per non parlare di quello con le orecchiette alle cime di rapa a quello con polpette al sugo. Poi ci sarà il panino con parmigiana di melanzane, con insalata di polpo o con baccalà alla vicentina.
Un inno alla tradizione italiana regionale formato panino.

Ai piatti iconici delle regioni italiane si affiancano anche ricette che variano settimanalmente o mensilmente a seconda della stagionalità, dell’estro del team di cucina e alla disponibilità delle materie prime. Queste ultime sono selezionate in tutto lo stivale tra produttori di piccole o medie dimensioni caratterizzati da una filiera corta e dalla capillarità di presenza nei rispettivi territori come sinonimo di qualità. Singoli ingredienti, condimenti e intere preparazioni conservate in vetro sono anche disponibili in un’apposita dispensa fruibile dal pubblico all’interno del locale.

Inoltre, si potrà scegliere liberamente come comporre il proprio panino. 

L'inaugurazione 

Come detto l'inaugurazione sarà giovedì 16 settembre alle 18.00. L'evento prevede ingressi contingentati per un massimo di 25 persone alla volta al fine di evitare assembramenti all’interno del locale.

Foto Crediti: Photo by Farhad Ibrahimzade on Unsplash
 

  • NOTIZIE

scritto da:

Irene De Luca

Agenda, taccuino, registratore e macchina fotografica. Attenta alle nuove tendenze ma pur sempre “old school inside", vago alla ricerca di ispirazioni, di colori, di profumi nuovi per raccontare una Milano che poi tanto grigia non è.

POTREBBE INTERESSARTI:

​Le mitiche Cesarine lanciano la loro prima linea di prodotti made in famiglia

Ricette antiche, materie prime di qualità e preparazioni rigorose per portare sulle tavole di tutto il mondo specialità come il ragù bianco di cortile, il friggione bolognese e la marasca.

LEGGI.
×